Russia: Abkhazia e Ossezia, due pedine contro l’ espansione della Nato

Tra Russia e Georgia la tensione continua a salire ed il suo eco, questa volta, arriva ben più lontano del remoto Caucaso. A margine del G8 di Hokkaido i grandi del mondo si sono interrogati sulle vicende di quella ricca e travagliata zona. I rappresentanti delle maggiori economie della terra tra i fitti colloqui sul prezzo del petrolio e sulla … Continua a leggere

Francia: progetti ambiziosi per il semestre di presidenza dell’ Unione

Il 30 giugno alle 23.00, la tour più famosa del mondo si è illuminata per avviare il turno semestrale della Presidenza francese dell’Unione europea. La Francia ha afferrato il testimone dalla Slovenia in un tripudio di effetti speciali giustificabili con un esercizio in scala senza precedenti. L’ ultima volta della Presidenza francese risale al 2000 e i paesi che facevano … Continua a leggere

Unione Europea: l’ Irlanda affossa il Trattato

L’ Irlanda ha detto no al Trattato di Lisbona. Il referendum dello scorso 12 giugno ha decretato la vittoria, con il 53,4% dei voti, dei contrari alla ratifica. Il fronte del “sì”, guidato dal neo-premier Brian Cowen e dai tre partiti principali del Paese, si è invece fermato – secondo le stime ufficiali – al 46,6% dei voti. L’Irlanda è … Continua a leggere

Russia: la Nato prende terreno, Mosca risponde col gas

Gli Stati Uniti ed il loro circolo di alleati europei si stanno impegnando a fondo nella ricerca di un ordine geopolitico e strategico nel vecchio continente. In questa ottica, il recente vertice Nato tenutosi a Bucarest ha gettato le basi per una futura adesione al Patto Atlantico di Ucraina e Georgia. Il presidente Bush, nel titanico sforzo di farsi ricordare … Continua a leggere

Russia: missione compiuta per Putin

Vladimir Putin, ormai ex presidente russo, può ritenersi soddisfatto del lavoro svolto al Cremlino. Piaccia o no, è riuscito a ottenere tutti i risultati che aveva stabilito otto anni fa quando Eltsin lo aveva investito del ruolo di suo successore: ora che è lui a doversi fare da parte, lascia un paese in una condizione invidiabile rispetto a quella che … Continua a leggere

Bosnia Erzegovina: 13 costituzioni, dodici anni di recessione

Nonostante l’accettazione dei principi del Saa (Accordo di Associazione e Stabilizzazione) con la Ue firmato con grande euforia lo scorso 4 dicembre la Bosnia-Erzegovina è in piena crisi. I tanto celebrati Accordi di Pace di Dayton del 1995 sono una zavorra che ha solo garantito la continuazione della permanenza al potere di una classe politica che non si è certo … Continua a leggere

Serbia: Belgrado nella strategia energetica russa

Mentre gli occhi del mondo sono puntati su Belgrado per l’imminente ballottaggio presidenziale e la questione dello status del Kosovo, il presidente uscente Boris Tadic (nella foto insieme a Putin) e il primo ministro Vojslav Kostunica hanno firmato il 25 gennaio un importante accordo energetico a Mosca. Gazprom Neft, braccio petrolifero del gigante statale russo Gazprom, acquisirà il 51% di … Continua a leggere

Kosovo: conto alla rovescia per l’indipendenza

Nella capitale kosovara è partito il conto alla rovescia per una dichiarazione unilaterale di indipendenza dalla Serbia, e in quel momento si dovrà decidere cosa fare. Sul tavolo delle trattative è rimasto solo il piano di risoluzione dell’inviato speciale Onu, l’ex presidente finlandese Martti Ahtisaari, che prevede un Kosovo indipendente sotto supervisione internazionale, ma questo scontenta la Serbia, mentre sia … Continua a leggere

Venere o Marte? Una scelta per il terzo millennio

L’11 settembre del 2001 ha inaugurato una nuova era nella storia del mondo. L’attacco al World Trade Center non ha solo messo in crisi il rapporto tra gli Stati Uniti ed il mondo musulmano, ma ha instaurato uno strisciante clima di sospetto tra le due sponde dell’Atlantico. La ritorsione militare americana ha avuto, com’era prevedibile, la conseguenza di far sentire … Continua a leggere